LOGO SPRAR

Provincia di Crotone

Servizio di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati

La Piattaforma



 

1. Il  Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR)

Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è costituito dalla rete degli enti locali che – per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata – accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo. A livello territoriale gli enti locali, con il prezioso supporto delle realtà del terzo settore, garantiscono interventi di "accoglienza integrata" che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico. Le caratteristiche principali del Sistema di protezione sono:

  • il carattere pubblico delle risorse messe a disposizione e degli enti politicamente responsabili dell'accoglienza, Ministero dell'Interno ed enti locali, secondo una logica di governance multilivello;
  • la volontarietà degli enti locali nella partecipazione alla rete dei progetti di accoglienza;
  • il decentramento degli interventi di "accoglienza integrata";
  • le sinergie avviate sul territorio con i cosiddetti "enti gestori", soggetti del terzo settore che contribuiscono in maniera essenziale alla realizzazione degli interventi;
  • la promozione e lo sviluppo di reti locali, con il coinvolgimento di tutti gli attori e gli interlocutori privilegiati per la riuscita delle misure di accoglienza, protezione, integrazione in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale.

I progetti territoriali dello SPRAR sono caratterizzati da un protagonismo attivo, condiviso da grandi città e da piccoli centri, da aree metropolitane e da cittadine di provincia. A differenza del panorama europeo, in Italia la realizzazione di progetti SPRAR di dimensioni medio-piccole - ideati e attuati a livello locale, con la diretta partecipazione degli attori presenti sul territorio - contribuisce a costruire e a rafforzare una cultura dell'accoglienza presso le comunità cittadine e favorisce la continuità dei percorsi di inserimento socio-economico dei beneficiari. 

 

2. Manuale operativo per la gestione dei servizi (pdf)

 

3. Manuale unico per la rendicontazione SPRAR (pdf

 

4. Manuale unico per la rendicontazione SPRAR – Allegati (allegati Zip

 

5. Modulistica SPRAR

Modello B – Richiesta di inserimento di beneficiari nel Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (doc)
Modello C – Richiesta di inserimento di beneficiari nel proprio progetto territoriale (doc)
Modello F - Richiesta di inserimento di beneficiari nei progetti per "disagio mentale" (doc)

 

6. Guide pratiche per operatori

La tutela del richiedente asilo. Manuale giuridico per l'operatore (2012) (pdf)
Guida pratica per richiedenti protezione internazionale - dieci lingue (2009) (pdf)
Guida pratica per titolari di protezione internazionale - dieci lingue (2009) (pdf)
Raccolta normativa in materia di asilo (2008) (pdf)

n.b. tutte le informazioni suddette sono reperibili sul sito del servizio centrale

 

7. Documenti

Circolari
Decreti
Leggi 

 

8. Numeri Utili

Servizio Centrale del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR)
Via delle Quattro Fontane 116 - 00184 Roma
Tel.: (+39) 06 76980811
Fax: (+39) 06 6792962
email: info@serviziocentrale.it
www: www.serviziocentrale.it 
pecserviziocentrale@pec.cittalia.it

SPRAR - Servizio di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati - © 2014